Ecco I 7 Oli Essenziali Migliori Per Combattere L’Ansia In Quarantena

Dalla classica lavanda al più esotico vetiver, ecco quali oli essenziali ci fanno sentire più distesi e rilassati

1. Lavanda

La lavanda è uno degli oli essenziali più popolari per fare aromaterapia, e non è un caso: il suo profumo abbassa infatti i livelli di ansia influenzando il sistema limbico, la parte del cervello che controlla le emozioni.

2. Ylang ylang

L’olio essenziale di ylang ylang dal profumo floreale viene usato in aromaterapia per favorire il rilassamento. Secondo recenti studi, lo ylang ylang è in grado di ridurre i livelli di stress e di ansia, oltre che di regolare la pressione sanguigna, la frequenza cardiaca e il cortisolo sierico.

3. Pompelmo

L’olio essenziale al pompelmo (così come quello al limone) infonde un’enorme carica di positività e vitalità. Contemporaneamente regola il sonno, con tutti i benefici possibili sul corpo e l’umore.

4. Vetiver

Questo potrebbe essere l’olio essenziale meno conosciuto, ma di certo non il meno efficace. L’olio di vetiver proviene dalla pianta erbacea di vetiver originaria dell’India. Ha un profumo dolce e terroso ed è anche usato come afrodisiaco naturale.

5. Gelsomino

Molto amato in Giappone, l’olio di gelsomino promuove un senso di benessere e di romanticismo. A differenza di altri oli essenziali usati per combattere l’ansia, si pensa che l’olio di gelsomino calmi il sistema nervoso senza provocare sonnolenza.

6. Vaniglia

L’olio essenziale alla vaniglia è ottimo per combattere lo stress, l’ansia e la depressione perché agisce sul sistema nervoso con ottime proprietà calmanti. E poi il suo profumo ricorda quello dei dolci fatti in casa!

7. Valeriana

La valeriana è un’erba utilizzata fin dall’antichità. Si pensa che contenga composti che promuovano il sonno e calmino i nervi. In casi eccezionali, può avere un lieve effetto sedativo sul corpo.

Lascia un commento

Commenti momentaneamente chiusi per manutenzione del sito.